Il “fantasma” dell’amico fidanzato

Shares

Il fantasmaVi siete mai chiesti che fine faccia un amico dopo essersi fidanzato? La domanda sorge spontanea, e la prima risposta che ci risuona in mente genera automaticamente ulteriori domande: sarà mica stato rapito dagli alieni?; o, forse, avrà deciso, volontariamente, di “concedersi” un viaggio alla Robinson Crusoe? Mah! Sta di fatto che ogni qual volta un amico riesca a trovare quell'”anima” capace di fargli vivere il momento più bello della vita, magicamente scompare, come un coniglio in un cappello di un mago.
La cosa che vorrei farvi notare è la semplicità e la nonchalance con cui “questo” ricompare, come il fantasma di Ghost; ecco, è proprio questo il momento in cui ci si chiede come comportarsi, se, a caldo, mandarlo nel “luogo” in cui è stato, oppure applicare la tecnica “ben tornato amico mio”. Voi cosa ne pensate di queste anime così vulnerabili e, oserei dire, “a convenienza”? Sono ingiustificabili o sono completamente errori che l’umano può permettersi di fare? A voi la risposta..