5 casi di successo di alcuni brand sui social network

Shares
I social network stanno accrescendo sempre di più la loro potenza in termine di comunicazione.

Ormai sono tantissime le aziende che hanno una pagina aziendale. Anche se c’è ancora chi crede che il profilo privato possa fungere da ottima soluzione per raggiungere il proprio target (niente di più sbagliato).

Dai un’occhiata qui per conoscere tutte le possibilità di integrazione della tua pagina Facebook

Dunque, dicevamo che l’importanza dei social è vitale per le aziende che vogliono crescere, allargarsi e incrementare l’utenza, quindi la popolarità e le vendite.

In questo post a quattro mani io e la mia collega Carmina Sacco abbiamo deciso di elencare alcuni tra i più eccellenti casi di successo di brand che hanno saputo gestire e attuare un’ottima strategia di marketing sui vari social.

Esamineremo brevemente 5 social principali, tra cui Pinterest, Facebook, Twitter, Instagram e Google Plus.

Ma partiamo subito con il primo social menzionato:

 

Caso di successo su Pinterest
(di Carmina Sacco)

lowe'sIl brand in questione è Lowe’s. Si tratta di una catena di miglioramento della casa del North Carolina, operativa da oltre 60 anni nell’evoluzione degli spazi domestici.

Alcuni dati:

con 63 boards, 3.300 pin e ben 3.494.323 follower, Lowe’s è uno dei marchi più popolari su Pinterest.

Ma come ha fatto ad ottenere un tale successo? La cosa vi stupirà, ma l’azienda pubblica raramente i prodotti che vende.

Il segreto è nelle atmosfere che riesce a creare. Grazie alle bacheche tematiche (“It’s  Grill time”, “Bathroom inspiration”) è riuscita nell’intento di coinvolgere i follower. lowe's-pinboard

Un’altra idea interessante è stata quella di creare una bacheca di co-creazione “build it!”, in cui i clienti che utilizzano i prodotti della Lowe’s nei loro progetti, hanno la possibilità di mettere in mostra la propria creatività. build-it-lowe's-pinterest

Una bacheca di co-creazione rende l’utente parte del progetto di comunicazione ed è in grado di creare un forte legame con il brand stesso.

La natura visiva di Pinterest crea un legame personale adatto per qualsiasi azienda. Ecco alcuni consigli, in pillole, per la tua azienda:

punto p Aggiungi valore: offri ai tuoi follower consigli e idee originali attraverso bacheche tematiche.

punto p Racconta una storia: Pinterest è il social network della narrazione visiva. Ti consiglio di creare un’apposita board che parli dei valori della tua azienda, della tua storia.

punto p Collabora: crea delle board di co-creazione per far sentire i follower parte di un progetto.  Ricorda che i clienti soddisfatti sono i migliori ambasciatori del tuo brand.

punto p Be Pinnable: pubblica solo immagini di qualità, altrimenti nessuno le condividerà.

 

Caso di successo su Facebook
(di Marko Morciano)

Da buon pugliese che sono, in onore della mia regione natale, non poteva mancare un caso di successo basato sulla pagina

Facebook di BellaVitaInPuglia. bellavitainpuglia-facebookÈ una giovane azienda nata un anno e mezzo fa ed è già a più di 116 mila fan. Grazie a Facebook e a un ottima strategia di comunicazione, l’azienda è riuscita ad aumentare i suoi fan offrendo speciali promozioni.

Alcuni dati:

troviamo subito il 20% di aumento in ricavi, il 30% in incremento di iscritti e il 40% d’incremento visite.

Ma cosa offre bellavitainpuglia.net? È una società che nasce dall’idea di un giovane ventinovenne, Sergio di Bitetto. Si occupa di vendere servizi d’eccellenza per la fascia medio alta con offerte di ristoranti, Hotel, SPA e molto altro ancora. bellavitainpuglia.it

Grazie a Facebook l’azienda ha avuto la possibilità di avvicinarsi ai suoi utenti, raggiungendo il suo target e soddisfandolo. Le soluzioni sono state la diffusione e pubblicizzazione delle offerte attraverso inserzioni per aumentare il numero di fan e la promozione di post e offerte.

 

L’obiettivo che è stato raggiunto era proprio quello di incrementare non solo i fan ma anche le vendite online, raggiungendo un pubblico più ampio e diffondendo l’amore per la regione Puglia anche al di fuori della stessa.

 

Caso di successo su Twitter
(di Carmina Sacco)

Anche su Twitter sono molti i casi di successo, ma ho scelto la storia di Oreo poiché dal loro social media team c’è davvero tanto da imparare.

Alcuni dati:

Con 22.400 tweet e bewn 382.000 follower, Oreo cookie è tra i migliori brand sulla piattaforma.

Twitter è un canale dove la chiave del successo risiede nelle velocità di risposta ed Oreo ha dimostrato di avere le caratteristiche per presidiare questo social.

La chiave del successo di questi squisiti biscotti (perché son buoni, non ce n’è per nessuno!) è il buzz che riescono a generare attraverso i social media.

Di seguito ti mostrerò alcune idee innovative del team Oreo:

punto p ” You Can Still Dunk In The Dark”

Quando si spensero le luci durante il Super Bowl e gran parte del Nord america rimase al buio, l’agenzia 360i  creò un’immagine geniale, un ottimo caso di newsjacking

punto p Il botta e risposta con il rivale Kit Kat Tutto è iniziato con il tweet di un’utente:

 Dopo due giorni arriva la risposta di Kit Kat: sfida Oreo a “tris” (io lo chiamo “filetto”), offrendo al rivale la possibilità di risposta

Oreo risponde alla sfida in modo educato, rifiutando di impegnarsi nel gioco e complimentandosi con Kit Kat.

Mossa strategica, non trovi? Su Twitter il team Oreo si distingue per una comunicazione sempre attuale:

punto p adatta le immagini ad eventi reali

punto p utilizza video dimostrativi su come consumare il prodotto

punto p inventa nuovi modi di consumare i biscotti

punto p stimola il coinvolgimento e la fantasia dei suoi follower

Il buzz è assicurato!

 

Caso di successo su Instagram
(di Marko Morciano)

Benefit Cosmetics è un’azienda di prodotti cosmetici che comunica in modo eccellente tramite il social network Instagram.

Alcuni dati:

Come possiamo notare dal loro profilo, hanno la bellezza di più 787 mila follower.

Ma come mai tutto questo successo per un’azienda di cosmesi?

La risposta è nella strategia utilizzata sul social network delle immagini. benefitcosmetics-instagramInnanzitutto Benefit Cosmetics si rivolge a tutto il target femminile, ad esclusione di nessuna fascia d’età e di nessun tipo di stile. Infatti, BC s’impegna a creare un tipo di trucco che si adatti a varie esigenze e occasioni, varia dal vintage, alla moda, allo stile da super donna ecc.

Il loro motto è “il sorriso è il miglior cosmetico”. Hanno fatto di instagram una fonte di ricchezza per attrarre nuovi follower e quindi raggiungere il proprio target attraverso contest che vengono diffusi tramite hashtag oltre che su Instagram anche su Twitter. 

Inoltre condividono spesso foto di make up, ma anche citazioni d’ispirazione pubblicate sugli altri social network. Sono anche molto simpatici e sfruttano anche il canale YouTube per pubblicare video ironici e virali come “Real Men Don’t Fake It”.

Alcuni degli hashtag di successo sono stati #flybemefit per la sponsorizzazione del loro centro cosmesi negli aeroporti; e #realsies che prevedeva la partecipazione a un contest caricando una foto con l’hashtag per vincere prodotti cosmetici.

#realsies    

 

Caso di successo su Google Plus
(di Marko Morciano)

Su Google Plus le pagine aziendale non sono poi così tante, sarà perché the Big G+ sta ancora in fase di decollo per le grandi aziende.

C’è, però, un brand molto conosciuto che si fa spazio e anche tanto tra i follower. Si tratta di Starbucks Coffee raccogliendo ben più di 2.700.000 follower. starbucks-google-plus

Un grandissimo traguardo per una pagina attivissima su Google Plus. Ogni giorno tantissimi consigli e idee su come preparare caffè con particolari aromi anche stando comodamente in casa, e ancora immagini divertenti e simpatiche dalla condivisione facile.

 

Vi lasciamo con un’infografica molto interessante su alcuni dati dei social network messi a confronto.

Fonti elementi immagine in evidenza: freepik.com

 

 

Accerchia Carmina Sacco