Parigi in 3 giorni: luoghi da non perdere, dove mangiare e dove dormire

Parigi è la città che, tra tutte quelle che ho visto finora, potrei mettere nella top 3 delle città più fotografabili! E bene sì, Parigi ha tantissimi scorci che ti invogliano a fotografarla.

Per me è stata la seconda volta a Parigi e stavolta sono stati 3 giorni pieni e, soprattutto, ricchi di cose da fare e da vedere! Come in ogni mio racconto di viaggio, questa volta ti parlo molto velocemente dei posti che ho visitato e che ti consiglio assolutamente di vedere. Inoltre ti consiglio anche qualche chicca per dei posticini carini dove mangiare cose tipiche, come la Galette 🤤 e anche dove dormire. Anzi, partiamo proprio da qui…

Dove dormire a Parigi


Uno degli hotel più originali che abbia mai visto (e ne ho visti non pochi) è sicuramente l’Hotel Design Secret de Paris, un hotel senz’altro fuori dagli schemi, perché? Perché ha un concept molto molto originale, cioè ad ogni stanza dell’albergo corrisponde un monumento iconico della città di Parigi. E indovina un po’ qual è capitato a me? La Tour Eiffel 😍

L’hotel è collegato benissimo ed è servito da metro e mezzi pubblici a pochi metri. Inoltre è fornito anche di una piccola palestra e, soprattutto, anche di una spa, tra sauna e bagno turco si può usufruire di tutto il relax possibile per sfruttare al meglio la vacanza a Parigi, che sia di 3 o 4 giorni o una settimana.

 

Muoversi con i mezzi pubblici a Parigi

Muoversi a Parigi non è poi così facile, nel senso che i mezzi sicuramente funzionano molto bene, ma come tutte le grandi città ci vuole del tempo per spostarsi da una parte all’altra. Quindi mettiti l’anima in pace e abbi pazienza, se vuoi goderti la città in lungo e largo dovrai prenderti del tempo 😜

Io ti consiglio assolutamente di fare l’abbonamento a giorni, cioè puoi scegliere tra vari tagli, da 3-4-5-6 ecc. Il costo ovviamente varia in base ai giorni, io ho fatto quello di 3 giorni, costo 26 euro e qualcosa e puoi sfruttarlo quante volte vuoi. A differenza, invece, del carnet, che io personalmente lo trovo limitante e comunque non conveniente.

Spostamento da Parigi Orly a Parigi centro

Noi abbiamo preso un bus che ci portava vicino a una metro, se non erro Montparnasse, ma comunque si tratta di una navetta che in circa 20-30 minuti ti porta in centro, collegato con la metro poi potrai muoverti dove vorrai. Il costo del biglietto della navetta dall’aeroporto di Orly (in questo caso ti parlo di dove sono atterrato io) è di 8 euro e qualcosa. Ma credo sia il più conveniente, perché poi arrivato vicino alla metro puoi sfruttare l’abbonamento di cui ti parlavo poco fa. A differenza del taxi o Uber che invece (sì, è più comodo, ma costa un bel po’ di più).

 

Cosa vedere a Parigi

Panthéon

Uno dei monumenti più importanti di Parigi. Esteticamente ispirato al Pantheon romano, quello originale 😜 consiglio estremamente una visita all’interno, perché ne vale sicuramente la pena.

 

Il Sacro Cuore

È la basilica più famosa e apprezzata di Parigi. Probabilmente per la sua posizione, ma anche per la sua architettura. Una caratteristica sul materiale che costituisce la basilica: è composta di pietra calcarea e permette di non trattenere polvere e smog, così dopo ogni pioggia il “Sacré-Cœur” risulta ancora più splendente. Si trova nella zona superiore di Montmartre.

 

La Sainte – Chapelle

È situata nell’Île de la Cité, nonché l’isola della città. Per chi, come me, è appassionato di architettura gotica non può assolutamente mancare qui! Se ti fidi di me, ti consiglio assolutamente di farci una visita, perché rimarrai davvero colpito/a dalla sindrome di Stendhal. È qualcosa che non si può spiegare a parole. La cappella si divide in parte “alta” e parte “bassa”, entrambi affascinanti, ma io ho preferito la parte alta, e cioè quella che vedi in foto qui sotto.

 

Arco di Trionfo (con vista dall’alto)

Un monumento iconico di Parigi. Super famous, ma oltre a vederlo da fuori, da lontano, ci si può anche salire per assaporare una bellissima vista sulla città, guardando dall’alto anche la Champs-Élysées, il viale più famoso di Parigi.

 

Torre Montparnasse

La Torre Montparnasse è il secondo più alto grattacielo di Parigi, con un’altezza di circa 210 metri. Il biglietto per accedere alla terrazza con una vista mozzafiato costa 18 euro, ma credimi anche qui ne vale la pena! C’è una vista differente rispetto a quella dall’arco di Trionfo, sia perché è un po’ più alta, ma anche perché è situato in un’altra parte della città.

 

Il muro dei “Ti amo”

O meglio Le mur des Je T’Aime, se vogliamo chiamarlo nel giusto modo, è un’originale opera artistica di 10 metri per 4 progettata dall’artista Frédéric Baron con la collaborazione di Claire Kito. Posizionata sulle prime pendici della collina di Montmartre nello Square Jehan Rictus.

 

Il Louvre

Il Louvre non credo abbia bisogno di molte presentazioni. Non l’ho visitato internamente per colpa del tempo, bisognava pur fare delle scelte e mi hanno portato a poterlo ammirare solo da fuori, o quanto meno ammirare la bellezza della piazza e della Piramide di vetro più famosa del mondo 😍

Consiglio vivamente di visitarlo o all’alba (luce migliore per le foto), ma nemmeno al tramonto scherza, soprattutto se si becca un tramonto come quello che (fortunatamente) abbiamo beccato noi! 😉

 

Montmartre

Tutta la zona di Montmartre che ti ho già nominato precedentemente e più volte è un quartiere molto molto suggestivo. Assolutamente da vedere, sia perché si respira proprio l’essenza parigina. Poi qui troverete anche altri luoghi e monumenti iconici, tra cui il prossimo di cui ti parlo, e che sicuramente già conoscerai.

 

Il “Palazzo storto”

Il famosissimo “palazzo storto”, così ho deciso di definirlo. Si trova situato alla destra del Sacro Cuore, quindi come dicevo poco fa, anch’esso in zona Montmartre, sempre nella parte alta. È un comunissimo palazzo parigino, ma il gioco di prospettive lo ha reso davvero celebre.

 

Moulin Rouge

Uno dei simboli più cult di Parigi. Situato nel famoso quartiere a luci rosse di Pigalle. È un simbolo iconico di Parigi, per cui vale la pena passarci per guardarlo almeno una volta di persona 😜

 

Tour Eiffel – Trocadéro

Infine, ultimo, ma non ultimo, ovviamente la Tour Eiffel. Ci sono molti punti da cui si può ammirare, anche perché una torre alta 300 metri, diciamo che ti sembrerà essere sempre vicina in qualsiasi posto della città tu ti trova. Uno dei punti da cui ho preferito fotografarla entrambe le volte che sono stato a Parigi è sicuramente il Trocadéro.

 

Dove mangiare e cosa

La Galette da Crêperie Brocéliande

La cucina parigina non è proprio la mia cucina preferita se devo essere sincero, ma… c’è un ma, ho assaggiato la Galette, che appunto ti consiglio assolutamente di mangiare. Io l’ho assaggiata grazie al consiglio di un’amica local, quindi che vive e conosce bene la città, in un posto che si chiama Crêperie Brocéliande, in zona Montmartre, e ho preso la più sostanziosa, quella con uova e hamburger dentro. Ah, e i francesi sappi che mettono sempre salse e cremine ovunque 😂

 

La Baguette da La Parisienne

Dovrebbe essere una catena, se non erro, io sono stato da La Parisienne di 12 Rue Cadet e devo dire che per un pranzo veloce la scelta di una baguette a Parigi non è mai sbagliata, sia perché è sempre sostanziosa e si può scegliere tra una vasta tipologia di farciture e sia perché anche il portafogli ringrazierà, visto che Parigi è una città mooolto cara 💸😂

 

L’Éclair da Paul

Passando ai dolci, l’Éclair si sa che è un must a Parigi, un dolce che io amo particolarmente, perché ha al suo esterno un involucro di pasta choux, nonché la stessa pasta utilizzata per i bignè classici. L’Éclair è infatti molto simile al bignè come gusto e composizione, ma decisamente più sfizioso come forma. E poi tutto quel ripieno 🤤

Io l’ho assaggiato da Paul in Rue Lepic, un’altra catena food tipica di Parigi, devo dire che non era assolutamente male, ma ti consiglio Paul se vuoi fare un altro pasto veloce, tra baguette e paste tipiche francesi. Un posto abbastanza easy per fare un pranzo completo se hai poco tempo.

 

La Viennoise da Coquelicot

Un posto super carino, soprattutto per fare colazione. Ci sono i tavoli all’aperto, in zona Montmartre, ed è possibile fare colazioni abbondanti con tanto di Viennoise (una delle cose che ho amato di più a Parigi) 🤤😍

 

Strada Cafè – Posto instagrammabile

Un altro posticino carino e molto instagrammabile per un caffè o un dolce è sicuramente Strada Cafè, un posticino non lontano dall’Île de la Cité.

 


Anche per questo viaggio è tutto, spero di esserti stato d’aiuto ancora una volta per i tuoi prossimi viaggi e soprattutto a Parigi in questo caso 😉

 

Altri consigli su altre destinazioni:

Week-end a Praga: cosa vedere, cosa mangiare e dove dormire
Il Belgio: cosa vedere e dove mangiare
• Siviglia in 3 giorni: tutto quello che puoi fare in una città bellissima
• Barcellona: cosa fare e cosa vedere nella città spagnola