Cosa vedere a Lisbona in 3 giorni

Cosa vedere a Lisbona in 3 giorni | Come raggiungere centro da aeroporto

Cosa vedere a Lisbona in 3 giorni e come raggiungere Lisbona centro dall’aeroporto

Questa notte mi sono svegliato mentre sognavo Lisbona. I sogni io proprio non li capirò mai, ma la cosa più assurda è che sono andato a dormire e non pensavo a Lisbona, ma sicuramente alla voglia di partire. Lisbona è stata probabilmente la città che nel 2019 mi ha sorpreso più di tutte. È stato uno di quei viaggi da solo. Visitare Lisbona in 3 giorni mi ha fatto innamorare di questa città dalle tante cose da vedere.

È stato uno dei miei più recenti viaggi, prima di decidere di lasciare Roma e trasferirmi a Milano. Non ne ho parlato qui sul blog perché ricordo che ne parlai moltissimo su Instagram. In realtà pensavo di aver realizzato una IGTV, ma invece no, non l’ho fatto. Sono stato folgorato da questa bellissima e solare città che ho pensato che non è mai tardi per poterla raccontare anche qui.

Partiamo subito dai posti che ho apprezzato di più, anche se penso seriamente che Lisbona sia tra le città più belle da vedere e anche in cui poter vivere.

Come raggiungere il centro di Lisbona da aeroporto

Innanzitutto, prima di cominciare questo tour virtuale, ti spiego in breve come ho raggiunto io il centro di Lisbona in poco tempo e comodamente con la metro. Una volta arrivato in aeroporto ho acquistato un biglietto della metro per la linea rossa che in circa 20/30 minuti mi ha portato in centro. Il costo del biglietto è di 1.50 euro. La metro apre alle 6:30 e chiude all’1 di notte.

Inoltre per muoversi con i mezzi sia metro che superficie è possibile acquistare anche l’abbonamento giornaliero al costo di 6.40 euro. Io l’ho preso, ma onestamente me ne son pentito perché l’ho usato pochissimo, ho preferito camminare a piedi e perdermi per le vie, le salite e discese e le scale di Lisbona.

In alternativa c’è l’aerobus 91, ne parte uno ogni 20 minuti circa dalle 7.00 del mattino alle 21:00 e fa capolinea a Praca do Comercio e nel Rossio. Il costo è di 3.50 euro e ci impiega circa 30 minuti.

Punti panoramici di Lisbona

Dove poter vedere Lisbona dall’alto. Diciamo che la città gode di diversi puti panoramici e c’è l’imbarazzo della scelta. Una delle cose che ho notato sin da subito, la prima sera in cui arrivai e mi recai verso l’hotel, fu la concentrazione di salite e discese. È stato tutto un sali scendi, tant’è che non ho sofferto molto l’assenza della palestra quei giorni 😆

Miradouro de Santa Luzia e Miradouro das Portas do Sol (i miei preferiti)

Parto dai miei preferiti e li cito insieme perché sono praticamente uno adiacente all’altro. Situati nella zona dell’Alfama, da qui si può vedere gran parte della città che affaccia sul fiume Tago. Tutti quei tetti spioventi color arancione-marroncino con lo sfondo azzurro del fiume sono qualcosa che ti fa respirare bene. È impossibile resistere a questa vista e soprattutto e impossibile non scattare ottomila foto, come ho fatto io 😆

Miradouro das Portas do Sol Miradouro das Portas do Sol Miradouro das Portas do Sol

Qui sicuramente a un certo punto e senza accorgertene ti ritroverai nella Praça Júlio de Castilho, al cui centro troverai una sorta di fontana/piscina rettangolare e degli archi pieni di orchidee con dietro lo sfondo sempre del fiume.

Praça Júlio de Castilho Praça Júlio de Castilho Praça Júlio de Castilho Praça Júlio de Castilho

Miradouro da Graca

Un altro punto panoramico con una vista più orientata sulla città e anche oltre (infatti si vede persino il Ponte 25 de Abril di cui ti parlerò ampiamente più avanti). Qui si respira un’aria di pace assoluta, spesso nella piazzetta ci sono cantanti di strada che rendono tutto ancora più speciale ✨

Miradouro da Graca

Altri punti panoramici sono il Miradouro de Senhora do Monte, il Miradouro de São Pedro de Alcântara e il Miradouro de Santa Catarina (foto che segue).

Miradouro de Santa Catarina

Monumenti da vedere

Torre de Belém

Uno dei monumenti più belli e iconici di Lisbona è sicuramente la Torre de Betlemme o meglio conosciuta come Torre de Belém in portoghese, situata proprio alla riva del fiume Tago, nonché il fiume più lunga della penisola iberica che bagna gran parte della città. La Torre è patrimonio mondiale dell’UNESCO e ha rappresentato un ruolo importante nell’Era delle scoperte dell’Europa.

Torre de Belém

Vicino alla Torre de Belém possiamo trovare anche la splendida architettura del Monumento aos Combatentes do Ultramar.

 

Padrão dos Descobrimentos

Non lontano dalla Torre e sempre affacciato sul Fiume troviamo uno dei monumenti più importanti che celebra l’Era delle scoperte dei navigatori portoghesi capitanate da Enrico il Navigatore ⛵️tra le varie figure nelle statue che lo compongono troviamo quella di Vasco Da Gama.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marko Morciano △ (@markomorciano) in data:

 

Monastero dos Jerónimos e altre chiese da vedere

Il Monastero dos Jerónimos è situato sempre nel quartiere di Belém e merita assolutamente una visita. Dentro è imponente e dentro troviamo conservata la tomba di Vasco Da Gama.
Di seguito una vista della parte interna della chiesa.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marko Morciano △ (@markomorciano) in data:

Qui invece la facciata principale del Monastero dos Jerónimos.

Monastero dos Jerónimos Monastero dos Jerónimos

Un’altra chiesa che ha catturato la mia attenzione (come sempre l’architettura delle chiese mi affascina troppo e in qualsiasi paese e città che visito, devo per forza vederne almeno una). Una in particolare che secondo me non devi assolutamente perderti è la Igreja De Nossa Senhora Da Encarnação, è situata in zona centrale, esattamente nel Bairro Alto in Praça Luís de Camões.

Igreja De Nossa Senhora Da Encarnação

Di fronte c’è un’altra bellissima chiesa, la Igreja de Nossa Senhora do Loreto nonché la chiesa della comunità italiana.

Igreja de Nossa Senhora do Loreto

 

Quartiere Bairro Alto

Lasciando la bellezza delle chiese, adesso, vorrei farti scoprire la parte del quartiere Bairro Alto. È un po’ il cuore di Lisbona, pieno di viuzze carine, i famosi tram gialli che riempiono le strade, murales e quant’altro. Una delle principali attrazioni di questa zona è senz’altro l’Elevador da Bica, qui le persone si posizionano sulla salita o discesa (a seconda dai punti di vista 😆) aspettando che passi il famoso tram giallo o meglio la funicolare che collega Rua de São Paulo con Rua de Loreto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marko Morciano △ (@markomorciano) in data:

Questo è sicuramente uno dei miei quartieri preferiti di Lisbona, ma diciamo che un po’ tutta Lisbona lo è, quindi sto diventando ripetitivo, ma credimi se ti dico che è davvero una città ricca di cose da vedere.

Bairro Alto - Lisbona

Bairro Alto

Quartiere Mouraria

La Mouraria è un’altra delle zone di Lisbona, questa volta tra le più veraci o come definita da molti anche quella un po’ più “malfamata” tra tutte. Qui io ho notato che invece si trasuda un mix di culture e stili differenti, oltre a una serie di murales che rendono la zona un vero museo a cielo aperto. La zona della Mouraria è circoscritta tra piazza Martin Momiz, in cui vi è anche la fermata della metropolitana, fino alle mura del castello di São Jorge.

Mouraria

Fado - Mouraria

Lisbona è suddivisa in tanti piccoli quartieri, altri sono il quartiere Rossio, fulcro di Lisbona, nonché il suo centro, situato sul confine nord del quartiere Baixa, altro quartiere dove si estende la via commerciale che porta alla Praca do Comercio caratterizzata da i porticati e una facciata gialla immensa e speculare dove si può vedere l’Arco da Rua Augusta, che abbraccia l’intera piazza.

Arco da Rua Augusta

Arco da Rua Augusta

Ponte 25 de Abril

È arrivato il momento di allontanarci dal centro di Lisbona e avvicinarci al Ponte 25 de Abril o in italiano Ponte del 25 Aprile, da tanti considerato come il Golden Gate Bridge di San Francisco, proprio perché fu costruito dalla American Bridge Company, la stessa che si occupò della costruzione del Golden Gate. Il ponte collega la capitale alla città di Almada, dove risiede uno dei monumenti più imponenti del Portogallo, Cristo Re.

Ponte 25 de abril

Ponte 25 de abril

Cristo Re

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marko Morciano △ (@markomorciano) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da The other Marko (@weirdarko_) in data:

Dolce tipico di Lisbona – Pastéis de Belém

Uno dei dolci per eccellenza della città di Lisbona che devi assolutamente assaggiare è il Pastéis de Belém, fatto di pasta sfoglia e crema gialla, spesso lo trovi con una spolverata di zucchero a velo e cannella.

Pastéis de Belém


Infine ti lascio il link qui delle stories in evidenza su Instagram del mio viaggio a Lisbona, se ti va dacci un’occhiata, troverai sicuramente ancora qualocosina in più.

Potrebbe interessarti anche:

Tags:
,