Offerte di lavoro, lettera di presentazione e template CV | Download

Prima di trasferirmi nella grande città eterna, ho iniziato a inviare una serie di curricula a destra e manca per trovare lavoro. Un lavoro che fondamentalmente, e non sempre, aveva a che vedere con le mie aspettative, né con le mie competenze.

L’importante era trovare un lavoro, per pagarmi gli studi e da vivere in quella grande e costosa città, chiamata Roma. In cui gli affitti ti massacrano, ti ritrovi a condividere bagno, cucina e altre stanze con perfetti sconosciuti, da cui spesso nascono dei bellissimi rapporti (altre volte ti scanni), ma impari a crescere.

Oggi, dopo essermi laureato nel corso di laurea specialistica in marketing e comunicazione d’impresa, ho deciso che è arrivato il momento di fare seriamente, presentarmi per quello che so fare, descrivendo chi sono, quali sono le mie competenze e far vedere i miei lavori.

Ed è così che quello strumento che prima utilizzavo senza troppa consapevolezza, oggi, assume un valore fondamentale per entrare nel mondo del lavoro. Ovviamente non è sempre così, a volte neanche i CV sono calcolati di striscio, e vengono cestinati direttamente senza neanche leggerli.

Ieri ho postato un link sui miei canali social e sulla mia pagina Facebook, in cui mostravo il mio CV infografico e promettevo una sorpresa a coloro che sono già iscritti alla mia newsletter o che lo faranno.

Infatti, sarà così. Però, prima, vorrei parlarti di alcuni elementi fondamentali che riguardano la ricerca del lavoro, partendo dal fatto che cercare lavoro è un lavoro. Centinaia di annunci vengono pubblicati ogni giorno, alcuni fittizi, altri lavori gratuiti (per la gloria), altri ancora di sfruttamento e altri seri.  

Io lavoro e vivo nel mondo della comunicazione e dei social network, questa è l’era dominata dal web e dal 2.0, dal digitale e da tutto ciò che è online. Una buona visibilità online e un buon uso di questi strumenti potrebbe essere una fonte vitale per chi intende trovare lavoro, soprattutto nel mondo della comunicazione e del marketing.

 

Offerte di lavoro: alcuni siti affidabili

Nella ricerca continua di opportunità lavorative sempre più grandi, o di quell’occasione che forse (magari) un giorno arriverà (mai dire mai), ogni tanto ammetto di andare a scrutare su qualche sito di annunci, anche oggi che svolgo la mia attività da freelance. Perché anche una posizione da collaboratore esterno in un’agenzia pubblicitaria non mi dispiacerebbe, né tanto meno provare a fare entrambe le cose.

Sicuramente anni fa ero molto più pratico e mi sono imbattuto in molti siti di annunci di lavoro, alcuni validi, altri da dimenticare completamente.

Ecco, in questo spazio cercherò di elencarti i siti che ritengo più validi in ambito di offerte lavorative nel mondo della comunicazione, creatività, marketing, grafica e pubblicità. Tutti elementi legati in qualche modo alla comunicazione.

lavoricreativi.com

LavoriCreativi: è il primo sito che ho conosciuto negli anni di università triennale, quando ero ancora a Lecce, era il 2010 e da allora è stato un must nella ricerca di lavoro in campo comunicativo. Ogni giorno vengono pubblicati annunci di agenzie anche molto valide, in cui viene specificato il luogo, la retribuzione e tutti i requisiti. Un’ottima risorsa per chi è alla ricerca di una posizione lavorativa nel mondo creativo/comunicativo/ecc 🙂

jobsoul

Jobsoul: è una piattaforma che ho scoperto negli anni di università specialistica, qui a Roma. Ammetto che non consulto questo portale con la stessa assiduità del precedente, ma posso garantire che ci sono ottime offerte lavorative. Anche di importanti brand, ad esempio giorni fa ho beccato un annuncio di stage di Renault a Roma. Ha un’impronta universitaria, infatti, si propone principalmente di fare da ponte tra università e lavoro (come cita il loro pay-off), per cui probabilmente sarà richiesta una laurea.logo-print

Crebs: questo portale è stata una scoperta molto recente, e devo ammetterlo “è il mio preferito”! Perchè? Innanzitutto si presenta con un design molto pulito e chiaro, intuitivo nella ricerca e semplice. Ho trovato annunci di lavoro che su altri portali non trovavo, quindi già un punto a favore (qualcosa di nuovo). Inoltre, trovo veramente fantastico lo strumento di ricerca su mappa, che dà la possibilità di cercare le aziende nella propria zona. Indicando il proprio indirizzo civico, ti appariranno sulla mappa le aziende associate a Crebs. E devo dire che è molto interessante. Oltre al fatto che è possibile conoscere i profili di altre persone, caratteristica presente anche su LavoriCreativi.

Infine un altro suggerimento che mi sento di darti per la ricerca di lavoro è senz’altro quello di andare a cercare direttamente, sul sito dell’azienda desiderata, se sono disponibili delle posizioni aperte.

 

Lettera di presentazione

Un altro elemento fondamentale ancora prima del curriculum vitae, è la lettera di presentazione. È l’elemento complementare e fondamentale al CV. In cui ci giochiamo un po’ le nostre carte. Il primo contatto solitamente avviene per email, e un’ottima presentazione potrà sicuramente fare un buon effetto.

lettera-di-presentazione-cv

Di sicuro inviare solo il CV in cui scriviamo solamente “Mi candido” non credo sia la scelta più giusta da fare per poter essere selezionati. Quindi cerchiamo di capire quali sono i punti essenziali per una buona lettera di presentazione:

Certamente non dilungarsi raccontando tutta la propria vita.

Scrivere tutte le proprie esperienze lavorative non è il modo giusto per ottenere un lavoro.

Se la posizione richiesta è il Web Editor, probabilmente al responsabile delle risorse umane non interesserà sapere che tu abbia lavorato due anni in una fabbrica di scarpe, oppure che abbia fatto per 3 anni volantinaggio o il cameriere.

Quindi bisogna cercare di mantenersi nei limiti del profilo richiesto, evitando tutto il superfluo e tutte quelle attività che non c’entrano con la posizione per cui ci stiamo candidando.

Se la candidatura è per un profilo creativo sarà necessario (o sicuramente un punto a favore) allegare il link ai propri lavori creativi online, oppure allegarne qualcuno (io consiglio il link al portfolio online, così l’email sarà molto più leggere e leggibile). Cerca di scegliere i tuoi lavori migliori da mettere online e rendere visibili a tutti.

Specifica sempre il motivo per cui tu saresti la persona giusta per loro, quella risorsa che stanno cercando per avere un plus nel loro team

Presentate una lettera di presentazione per ogni differente posizione a cui vi candiderete, così come anche il CV specifico a seconda delle occasioni.

 

Elementi essenziali per un buon CV

Il CV sappiamo entrambi che è l’elemento riassuntivo delle proprie esperienze professionali, lavorative. Include il profilo di formazione, corsi svolti, conoscenza delle lingue straniere e seguente livello, competenze e capacità di lavorare in condizioni di stress, squadra ecc.

Conosciamo bene da cosa è composto un buon CV, ma cerchiamo di capire più a fondo come dovrebbero essere strutturate le varie sezioni. Riuscire a raccontare chi siamo, cosa sappiamo fare in poche righe non è facile, ma è necessario. Il tempo che le aziende impiegano per leggere un CV è di massimo 10 secondi (a meno che non si catturi l’attenzione, e duri anche di più).

Il Profilo

È necessario lasciare almeno due righe all’interno del proprio CV per far trasparire la propria personalità. In fin dei conti si ricerca una persona, quindi capirne anche la personalità è la base dei criteri di scelta per molte aziende. Quindi cercare di esporre chi siamo in modo discorsivo e conciso. Sottolineando i punti di forza.

Il Contenuto

Bisogna specificare esaustivamente le mansioni svolte nei vari ruoli che sono stati coperte nelle esperienze professionali precedenti e attuali. L’importante è cercare sempre di essere sintetici, ma completi allo stesso tempo. Devono emergere le competenze che abbiamo e che siamo disposti a offrire per quella determinata posizione.

La Lunghezza

Come già detto, nessun’azienda impiegherà molto tempo a leggere il tuo curriculum (a meno che non attiri la sua attenzione da subito). Quindi è consigliato essere molto brevi e non superare le 3 pagine (anche se a mio parere, sono già troppe). Il selezionatore avrà poco tempo a disposizione, ed è quindi consigliato riassumere tutto in una pagina. Non è impossibile 😉

La Forma

Ovviamente è scontato dirlo, ma scrivere in un italiano corretto, evitando errori grammaticali e esprimendosi nel giusto modo. Utilizzare il giusto tono, né troppo amichevole, né troppo formale. Inoltre, è consigliato utilizzare una forma (a livello grafico) che sia diversa da quella standard, ad esempio del CV in formato Europass, che è ormai qualcosa di passato.

È proprio sulla forma che vorrei concentrarmi. Infatti, è arrivato il momento della tanto attesa (spero) sorpresa di cui ti parlavo all’inizio del post.

Ho lavorato per creare un template CV (2 colori diversi) in formato .pdf componibile che, a differenza di molti che si trovano in giro in formato .psd, non richiede specifiche competenze in Photoshop, né l’uso di questo software che non tutti sanno usare.

Così ho pensato di rendere il template in formato .pdf in modo che tutti potessero formattarlo ed editarlo a proprio piacimento e in modo semplice. Basta scrivere negli appositi spazi che ho creato all’interno. Spero possa essere di tuo gradimento.

Per ripagare il lavoro spero che tu condivida questo post e lo diffonda a chi magari ha bisogno di alcune dritte per comporre il proprio CV.

Per poter scaricare i templates è necessario essere iscritti alla newsletter oppure farlo ora attraverso il form che trovi qui sotto. Potrai ricevere tutti gli aggiornamenti del sito e contenuti esclusivi, non spam 😉

Se il template CV che scaricherai non è di tuo gradimento e vorresti qualcosa di più, puoi scrivermi tramite l’apposito form dalla sezione contatta per commissionarmi un nuovo template. Sarò felice di lavorare insieme a te e per te, alla realizzazione di un tuo personalissimo CV 🙂